Stacks Image 1270









JIMMY DAVIES
PENSARE, E FARE, UNA TESTA DI LEGNO

La coscienza nello scultore della profondità e dei livelli di un viso sono il rebus da risolvere in ogni figura e nella scultura su legno imprescindibilmente da anteporre all’azione; l’espressione, che è conseguenza nella morfologia di una domanda di senso drammaturgico, è importantissima perché fissa ogni carattere, (da qui l’accostamento, spontaneo in molte persone, dei burattini con le maschere fisse della commedia dell’arte).

Nello stage di Jimmy, quindi, si analizzeranno gli elementi base di una buona tecnica costruttiva e di manipolazione, una tecnica che deve avere l’obiettivo principale di dare spazio alla nascita del personaggio; dare la vita ad un doppio di noi stessi, utile alla stesura di una drammaturgia “ della tecnica” nella drammaturgia teatrale generale, caratteristica questa del teatro di figura moderno.
I materiali che verranno utilizzati per la lavorazione sonno legno di cirmolo o tiglio
I materiali utili sono una serie, non lunghissima, di attrezzi e scalpelli.

Stacks Image 6228
Jimmy Davies - New York

Jimmy Davies, oltre ad essere il cofondatore della compagnia La Capra Ballerina, è attualmente il costruttore di burattini in legno, gommapiuma e cartapesta di tante, e famose, compagnie italiane; in questo lavoro “sottotraccia” emerge la sua esperienza decennale sulla scultura e sull’assemblaggio di “corpi”. Le sue esperienze di illustratore a New York danno un “taglio” alle sue creature che va al di là della semplice cognizione tecnica perché la ricerca del carattere nelle pieghe del viso è pratica necessaria in tutti e due i campi artistici. E su questo si basa la modernità, la contemporaneità e la forza espressiva dei suoi puppets.

Vive e lavora ad Acquapendente in provincia di Viterbo, sono frequenti i suoi viaggi per lavoro in ogni parte del mondo a dare consulenze scenografiche ad artisti e registi.
Nello stage si imparerà a intagliare una testa in cirmolo o tiglio partendo dal disegno.
Si impareranno ad usare gli scalpelli e i materiali utili al lavoro di scultura.
Si analizzeranno i problemi di equilibrio nell’espressione del viso, con la eventuale caricaturizzazione.
La scultura su legno, contiene tutte le difficoltà di ogni lavoro su tutto tondo con la differenza è che è un lavoro di solo togliere e mai d’aggiunta.
costo e durata workshop: da definire
data da definire

registration form